Perchè tifo per Obama

La Torre di Babele

Gli americani, così tanti così diversi così bambineschi, sono sicuramente un grande popolo. Un continente scoperto per caso, a civiltà già consolidata, è diventato un immenso Paese grazie ai cittadini di tutto il mondo che hanno trovato lì una speranza. I sogni appunto sono il loro pregio ma anche il loro limite. Adesso sono chiamati a votare ed è un compito delicato perchè non devono votare il loro presidente, ma quello che sarà il presidente del mondo. Almeno di quello occidentale. Sappiamo bene i danni che, per restare al periodo recente, ha combinato quel pazzo di Bush che ci ha trascinato in guerre devastanti e tuttora irrisolte. Questo è un momento difficile: è crisi economica, politica, culturale. Esasperare il conflitto con l’Islam potrebbe portare alla rovina, così come cedere all’Oriente che avanza. Ci vuole un uomo forte che sappia contrastare i poteri maledetti delle lobby. Forse Obama non è proprio…

View original post 50 altre parole